Google+ Badge

martedì 14 gennaio 2014

CALCIO Le cessione di Pogba secondo la "rosea"

 Se io fossi un tifoso della Juventus, sarei piuttosto contrariato per il modo in cui La Gazzetta dello Sport sta trattando e presentando ai suoi lettori la necessità, a suo avviso, di vendere Pogba. Magari fin da gennaio o più probabilmente in estate. Se io fossi un tifoso della Juventus, penserei che in Italia l'indipendenza totale della stampa è una assoluta utopia. E si può riscontrare perfino nelle vicende sportive e calcistiche. Se io fossi un tifoso juventino penserei male, penserei che c'è stato un input per far digerire ai tifosi bianconeri l'idea della cessione di Pogba, presentandola come giusta e inevitabile. Giorno dopo giorno sempre più. Alla fine ci si farà l'abitudine e quando accadrà, si sarà già rassegnati. Però potrei sbagliare e il tutto essere solo il reale pensiero di chi ne ha scritto.
Ma con Pogba che va venduto, comunque, la rosea ci ha sguazzato per più giorni, appoggiando la tesi che sia giusto privarsene e sfoderando già una rosa di possibili sostituti, non tutti sorretti da una logica economica e tecnica. Uno per tutti: Benzema. Nel doppio confronto col Real Madrid lo abbiamo visto mangiarsi due gol praticamente fatti. Pensando anche a quanto chiede d'ìngaggio e al fatto che il gioiellino italiano Berardi ha in teoria già un piede in bianconero, che logica ha? Per carità, se si mettono in un angolino i sentimenti e l'affetto per questo ragazzone francese che ha subito conquistato il cuore del popolo bianconero, si può anche pensare che incassare 60 milioni di euro privandosene, può risultare legittimo. 
Anche se c'è chi pensa che si può anche rischiare, attendere un paio d'anni, e incassare di più quando magari la stessa Juventus avrà concluso questo ciclo che sta vivendo e avrà necessità di pescare altri giocatori validi. 
Devo ammettere che non presi bene la cessione di Zidane al Real Madrid. Però dovetti ricredermi perchè con quei soldi arrivarono Buffon e Nedved, oltre a Thuram. E ciò che hanno dato alla Juventus è nella storia del nostro calcio. 
Perchè non basta poter spendere i soldi. Bisogna anche saper scegliere chi è funzionale per la squadra (ricordiamo il "colpo" Diego, inseguito per due anni e bruciato in fretta). Come sarebbe sbagliato cedere Marchisio, a maggior ragione se davvero Pogba non dovesse restare a lungo. La forza del centrocampo juventino, con Pirlo, Vidal, Pogba e Marchisio, è stata anche quella di poter assorbire un'assenza importante senza danni, anche se ciò ha comportato qualche dolorosa panchina.
Penso che sia un errore farsi tentare dalla possibilità remunerativa di cedere Marchisio, specialmente se poi si intenderà lasciar partire Pogba. Questo penserei se fossi un tifoso juventino. Appunto. Questo è quello che penso.