Google+ Badge

martedì 14 gennaio 2014

SPORT Il Coni nelle scuole del Lazio: D'Innocenzo, Cristina Chiuso, Gentile

 Ricevo e pubblico il comunicato che informa sull'iniziativa del Coni regionale che si propone di avvicinare i ragazzi alla pratica sportiva
 
 D'Innocenzo, Chiuso e Gentile

Sono ripresi dopo la pausa delle festività gli incontri nelle scuole dei campioni che partecipano al progetto dei “Valori nello Sport”, espressione di sport e cultura giunto alla settima edizione e pensato per avvicinare gli adolescenti alla pratica sportiva, antidoto a comportamenti nocivi o devianti quali sedentarietà e bullismo.  Domani mercoledì 15 gennaio all’ I.C. Renzini di via Frignani a Spinaceto arriverà Giovanni D’Innocenzo, ginnasta azzurro, ex olimpionico e finalista mondiale e europeo. Giovanni è stato una delle stelle della centenaria società “Velitrae”, e dopo una carriera spesa tra sbarre e parallele oggi ha scelto di allenare i più giovani. Giovedì 16 sarà la volta di Giuseppe Gentile, protagonista dell’atletica italiana e di una delle finali più appassionanti vissute a un’olimpiade, quella del salto triplo di Città del Messico, dove finì terzo dopo aver stabilito due record mondiali. Gentile, che Pier Paolo Pasolini volle nel ruolo di Giasone per la sua “Medea”, incontrerà gli studenti dell’ I.C. di via dell’Archeologia, a Tor Bella Monaca. La settimana si chiuderà venerdì 17 con un’altra grandissima ex del nuoto azzurro. Cristina Chiuso, veneta di nascita ma ormai a tutti gli effetti romana (e romanista), 41 record nel suo curriculum tra 50, 100 e 200 s.l., è tra gli sponsor della prima ora del progetto dei “Valori”. Ingegnere gestionale e commentatrice televisiva, oltre che grandissima atleta, Cristina sarà all’I.C. “Venezia Giulia” di via Torre Annunziata al quartiere Pigneto. “Si tratta di un’iniziativa di grande impegno sulla quale il Coni Lazio punta molto” afferma il presidente Riccardo Viola (nelle foto), che aggiunge “l’obiettivo del progetto, che abbiamo esteso quest’anno alle scuole medie di tutta la regione, è di superare la quota dei 101 istituti scolastici raggiunti dal Comitato Provinciale Roma nel 2012.