Google+ Badge

mercoledì 12 febbraio 2014

VOLLEY & CINEMA Optimistene, il volley senza età delle nonne norvegesi

 Il cinema ha un feeling particolare con lo sport ed anche con la pallavolo. Anche se in Italia la maggior parte delle pellicole dedicate allo sport o non arrivano o sono smontate dopo pochi giorni. A meno che non si tratti delle commedie popolari firmate da Brizzi.
Non ebbe successo Iron ladies, il film che raccontava la storia bizzarra dei transessuali thailandesi che mettono su una squadra di volley. Chi è interessato lo può acquistare on line o cercare sulla bancarelle che vendono dvd a 3 euro.
Ora dalla Norvegia arriva notizia (appena pubblicata da iVolley Magazine, la rivista web della Fipav) di un film, anzi di un documentario, altrettanto particolare e sfizioso, per il tema che tratta.
Protagonista della storia una improbabile squadra di simpatiche vecchiette di età compresa tra i 66 e i 98 anni.
The Optimists (Optimistene) narra in un docufilm la vicenda della "old" squadra di pallavolo di Hamar, Norvegia, che si sta preparando per la sua prima partita in 30 anni, contro una squadra maschile svedese. Si allenano ma non conoscono nemmeno le regole, queste quindici donne. Una storia d'amicizia nel periodo crepuscolare delle loro vite, lo sport è anche pretesto per dire altro.


"Anche se il team si è allenato una volta alla settimana per 40 anni, non ha giocato una sola partita negli ultimi 30 anni", viene raccontato nella presentazione del film. "Ora hanno deciso che gli piacerebbe finalmente giocare una partita. Ma contro chi avrebbero dovuto giocare? Una squadra di bei ragazzoni del vicino villaggio di Brumunddal? Oppure andare in Svezia per trovare un degno avversario?"

Della partita a pallavolo in Vaticano, con i cardinali felici come bambini che giocavano a pallavolo, raccontata da Nanni Moretti in Habemus Papam, si è parlato molto. Chissà se in Norvegia hanno visto quegli scambi e ne hanno tratto l'idea per un film sul volley della terza età. In fondo l'età dei cardinali è in linea con l'età delle vecchiette norvegesi.
Il film (Regia di
Gunhild Magnor. Attori principali: Gerd Bergersen, Lillemor Berthelsen, Mary Holst Bremstad, Aase-Marit Børke)
è stato premiato nel 2013 al "Norwegian International Film Festival Haugesund: The Ray of Sunshine".
Dubito che avremo possibilità di vederlo in Italia, anche se è un peccato. Ci vorrebbe l'unione di varie forze che avrebbero interesse a diffonderlo anche a scopo promozionale. Con la spinta di un'etichetta indipendente, di quelle che vanno a caccia di opere particolari. Speriamo se ne accorgano e decidano di importarlo. Almeno per qualche Festival.

Il trailer 

http://www.youtube.com/watch?v=B2QeSxtjXDw