Google+ Badge

lunedì 3 febbraio 2014

VOLLEY Un coro dall'Iran: Velà non ce lascià


 Fa poco Iran, ma quando si è sparsa la voce che Julio Velasco era in trattativa per andare ad allenare la Nazionale della sua Argentina, il popolo del volley iraniano si è sentito smarrito. E si è mobilitato. Su Facebook è nata una pagina, We want Velasco remain ad Iran's coach, che in poco più di una giornata ha raccolto migliaia di adesioni (23.000 dopo una settimana). Con Velasco in panchina, l'Iran, che già aveva mostrato buone cose nel volley, è esploso, vincendo due volte i Campionati Asiatici, sbarcando nella World League con personalità e successo (ha battuto anche l'Italia di Berruto), disputando un'ottima World Cup. Ed ai prossimi Mondiali in Polonia proprio contro i nostri azzurri giocherà la gara d'esordio.
   Il volley iraniano ha scoperto Velasco e con Velasco l'Iran ha scoperto il volley, si è sentito grande ed importante. Grazie al volley ha sentito il mondo più vicino e si è sentito più vicino al resto del mondo. Le partite della Nazionale sono state seguitissime, nei palasport si è concesso uno spicchio di gradinate alle donne, in occasione delle dirette della World League la censura ha avuto il suo bel da fare per non mostrare le braccia e le gambe nude delle tifose italiane e cubane. Passaggi significativi. Goccia dopo goccia, il volley ha sfondato.
 Ora che Velasco pare tornare, dopo trent'anni, nella sua Argentina, che lascio da vice nel 1983 per iniziare la sua fantastica avventura italiana, l'Iran che cacciò lo Scià... idealmente canta Velà non ce lascià, come gli africani del film di Scola (1968) con Alberto Sordi, Bernard Blier e Nino Manfredi, Riusciranno i nostri eroi a ritrovare il loro amico misteriosamente scomparso in Africa? Così almeno mi piace immaginare, rivedendo quella toccante scena in cui chiedono a Titino (Nino Manfredi) che sta partendo per tornare in Italia, di non lasciarli. E Titino...? Beh, non vi rovinerò certo il finale del film, che, ne sono certo, piacerebbe da impazzire ai tifosi iraniani della nazionale di pallavolo.



 Ecco un breve estratto dell'appello dei tifosi dell'Iran Volley, dalla pagina facebook citata

We are asking Mr.Velasco to stay as our national team's coach. We accomplished a lot in these last few years and we want to keep our success, but the GOLDEN key of our success is Mr.Velasco.

ما از آقای ولاسکو درخواست می کنیم که سرمربی تیم ملی ایران باقی بمانند، در چندسال اخیر موفقیت های زیادی کسب کردیم و می خواهیم موفقیت خود را ادامه دهیم اما کلید طلایی موفقیت ما آقای ولاسکو هست
 

Since 2011, The Iranian National Volleyball Team was gifted a legendary leader who transformed the Iranian volleyball and surprised the fans with an unbelievable performance displayed by his team. He converted the team’s most ambitious dreams into reality and heightened the fans’ expectations from continental championship to defeating the world’s top volleyball teams. However, this journey has not ended yet and the Iranian national team still needs Velasco’s guidance to achieve its ultimate position in the volleyball world. This campaign is to demand Julio Velasco to stay with us until the end of journey he started. Velasco has found his way to the hearts of millions of fans who appreciate how he changed everything in a magical way. We understand Velasco’s respect for his homeland but Iran is also another home for Julio Velasco and we hope he can stay with us a bit longer until the team achieves a stable world class performance.