Google+ Badge

sabato 12 aprile 2014

CALCIO L'idea del Porto, ad ogni età il suo sponsor

Curiosando sul sito Sport Business Management è sempre un piacere, perchè viene offerta la possibilità di leggere lo sport in modo diverso e stimolante. 
La notizia che mi ha colpito riguarda l'iniziativa del Porto, la società portoghese di calcio che è stata anche regina di Champions League. 
Domenica scorsa il Porto ha messo una pietra miliare nell'ambito dei rapporti tra sport e sponsorizzazioni. Nella partita di campionato con l'Academica de Coimbra, allo stadio do Dragao, ha inaugurato un modo diverso e rivoluzionario di sponsorizzazione. D'accordo con la MEO, sponsor principale, ha diviso la squadra tra under 25 ed over 25. 

Sulla maglia dei giocatori al di sotto dei 25 anni compariva la scritta Moche, gli altri avevano la scritta MEO. Si tratta di una società che opera nel campo delle telecomunicazioni ed ha voluto attirarel'attenzione di due diverse fasce d'età del pubblico. Idea che offre notevoli spunti e addirittura possibilità di variare le abituali politiche e strategie di sponsorizzazione, e che probabilmente verrà presto imitata da altre società.



La MEO è un'industria di Telecomunicazioni che ha sede a Lisbona. Si occupa di prodotti di telefonia, televisione satellitare e digitale, adsl, internet, fibra ottica.
Si occupa dei canali televisivi di alcuni tra i maggiori club europei: Chelsea, Barcellona, Benfica, Manchester United e Real Madrid. Appartiene a Portugal Telecom ed ha sede a Lisbona.
https://www.youtube.com/watch?v=j3lAikW8D6E