Google+ Badge

martedì 15 aprile 2014

VOLLEY Rischio scudetto notturno (proibito ai giornali): autogol da evitare





Spero vivamente che quell'ipotesi messa in calce al calendario dell finale scudetto 2014 sia solo un'ipotesi senza troppa possibilità di essere prescelta. Una data figlia di un dio minore e per questo consapevolmente accantonata da un movimento che non ha certo la forza di imporsi mediaticamente, giocando alle ore 21 e magari assegnando lo scudetto oltre l'orario di chiusura dei giornali, oltre le 23.30. 
Ricordo una finale scudetto tra Cuneo e Treviso, trasmessa dalla Rai a notte fonda, dopo un film western in ennesima replica. Allora si scrisse di volley in orario da luci rosse, alludendo ai film porno che di solito venivano fruiti appunto dopo la mezzanotte.

E' vero che siamo nell'era del web, ma la Lega sbaglia e continua a sbagliare il suo atteggiamento e la sua politica nei confronti del media tradizionali, molti dei quali ormai non trattano più la pallavolo di club se non in rare circostanze. 
Per chi ignora orari e tematiche dei giornali, che oltretutto da qualche tempo hanno ulteriormente anticipato gli orari della chiusura, ricordiamo e avvisiamo che una finale che si conclude oltre le 23.30 ha serissime probabilità di non comparire sulla maggior parte dei giornali del giorno dopo. Al massimo, se va bene, si può coprire lo spazio corrispettivo con un breve servizio, che lascerà posto alla partita, ma solo a quella, nelle ultime edizioni.
Siamo sicuri che ai club e ai loro sponsor non interessa essere celebrati e raffigurati sulle pagine di carta il giorno dopo la partita decisiva della stagione?
Giocare alla 21 significa: 1) c'è la possibilità che il giorno dopo gran parte delle copie non portino nemmeno il risultato.
2) Di conseguenza, ove fosse concesso, lo spazio dedicato alla finale scudetto sarà sicuramente limitatissimo e comunque di gran lunga inferiore al corrispondente spazio per uno scudetto assegnato di giorno. Verificare le pagine degli anni passati per credere.

Obiezione: ma anche la Nazionale durante i Mondiali fu fatta giocare alle 21 dalla RaiTv. 
Replica: infatti, nelle partite normali delle prime fasi, lo spazio fu penalizzante perchè andava solo un pezzo sulla partita, metà del quale era riempito con temi diversi.
Inutile aggiungere che un conto è una finale della Nazionale in un Europeo o in un Mondiale (anche nel 2005 agli Europei si giocò la finale Italia-Russia alle 21 e oltre) per giunta casalingo. Ben altro una partita di club, che ha un "potere" mediatico contrattuale ridottissimo.
 
Play Off Serie A1 UnipolSai – FINALE Gara 1
Giovedì 24 aprile 2014, ore 20.30
 

A Osimo: Cucine Lube Banca Marche Macerata – Vincente tra Copra Elior Piacenza (2a)/Sir Safety Perugia (3a)  Diretta RAI Sport 1
Play Off Serie A1 UnipolSai – FINALE Gara 2
Domenica 27 aprile 2014, ore 17.30
Vincente tra Copra Elior Piacenza (2a)/Sir Safety Perugia (3a) - Cucine Lube Banca Marche Macerata Diretta RAI Sport 1
Play Off Serie A1 UnipolSai – FINALE Gara 3
Giovedì 1 maggio 2014, ore 17.30
A Osimo: Cucine Lube Banca Marche Macerata – Vincente tra Copra Elior Piacenza (2a)/Sir Safety Perugia (3a)  Diretta RAI Sport 1
Play Off Serie A1 UnipolSai – FINALE Gara 4
Domenica 4 maggio 2014, ore 17.30
Vincente tra Copra Elior Piacenza (2a)/Sir Safety Perugia (3a) - Cucine Lube Banca Marche Macerata Diretta RAI Sport 1
Play Off Serie A1 UnipolSai – FINALE Gara 5
Giovedì 8 maggio 2014, ore 21.00 oppure
Domenica 11 maggio 2014, ore 17.30
A Osimo: Cucine Lube Banca Marche Macerata – Vincente tra Copra Elior Piacenza (2a)/Sir Safety Perugia (3a)  Diretta RAI Sport 1