Google+ Badge

mercoledì 4 marzo 2015

CINEMA Forever young, il nuovo film di Fausto Brizzi alla Maratona di Roma

 http://www.corrieredellosport.it/altri_sport/maratona_roma/2015/03/04-399115/Il+nuovo+film+di+Brizzi%2C+primo+ciak+alla+Maratona+di+Roma


A forza di dire che la Maratona di Roma è anche un ideale set cinematografico, sospeso tra presente e passato, il cinema dimostra di crederci esaltando anche quest’aspetto della corsa capitolina. Da Jon Dunham che ha raccontato lo “Spirito della Maratona” con la sua varia umanità e le sue storie, a Fausto Brizzi che da grande appassionato di sport, ha deciso di fare della Maratona di Roma il perno del suo nuovo film, “Forever young”, che verrà girato in estate e che uscirà nelle sale nella prossima stagione.
    «La Maratona di Roma non solo sarà la grande protagonista ma costituirà anche il finale del film, che gireremo proprio il 22 marzo. Senza dare troppo fastidio alla corsa vera, lo prometto. La maratona è un fantastico set naturale». Già, con un cast e un esercito di comparse che sarebbe arduo allestire per qualsiasi produzione.
    Il cast è in via di definizione, questione di giorni e di firme. Curiosamente quindi verrà girato subito il finale, sfruttando l’opportunità del 22 marzo e con la speranza che sia una giornata di calda primavera come quella che ieri ha tenuto a battesimo la presentazione in Campidoglio, più che una domenica di pioggia e vento come nella scorsa edizione.
    A Fausto Brizzi lo sport piace e non ne fa mistero. Racconta di quanto praticava atletica, tesserato per il Cus Roma: «Correvo i 60 e i 100, già i 200 metri diventavano per me una prova di mezzofondo...Della maratona al massimo potrei provare a correre gli ultimi 195 metri...»
    Nel fortunato dittico “Maschi contro femmine” e “Femmine contro maschi” aveva portato sullo schermo la pallavolo e il beach volley, arruolando anche Francesca Piccinini per un cameo. «Ce lo metterei sempre lo sport perchè mi piace tantissimo»
    Sta per uscire in libreria il suo nuovo romanzo, “Se mi vuoi bene”. Della critica che snobba i suoi film se ne infischia e ha già risposto prendendola pesantemente in giro nel suo “Com’è bello far l’amore”. In “Forever young” parlerà dei finti giovani: «Oggi tra i 30 e i 70 anni ci si veste allo stesso modo e si pensa di fare le stesse cose..». Storie che s’intrecciano, confluiscono. Il protagonista è un uomo maturo che ha corso tutte le edizioni della Maratona di Roma, si avvicina all’appuntamento annuale ma nella sua vita accade qualcosa che...