Google+ Badge

domenica 3 maggio 2015

VOLLEY La pallavolo umbra in lutto: ci ha lasciato Domenico Guiducci

http://leandrodesanctis.blogspot.it/2014/05/volley-champagne-sir-safety-nel.html

http://www.pianetavolley.net/2015/05/pallavolo-umbra-in-lutto-e-morto-domenico-guiducci/
E' uscito di scena insieme con il suo Perugia, nel giorno della festa dei Lavoratori. La Sir Safety Perugia concludeva a Trento la sua stagione, eliminata nello spareggio della semifinale dei play off.  Domenico Guiducci, che della squadra era tifoso e che puntualmente seguiva, informandosi, chiedendo pareri ogni volta che aveva voglia di confrontare le sue opinioni, è uscito dalla scena della vita, che ha attraversato munito di una buona dose di ironia, come sa bene chiunque abbia avuto modo di conoscerlo. Nel link si può rileggere in merito all'iniziativa presa lo scorso anno di questi tempi, per celebrare la finale raggiunta dalla squadra perugina, un bottiglione speciale con le ceramiche di Deruta, il luogo dove risiedeva, accanto alla Superstrada. I funerali si svolgeranno domani, domenica 3 maggio,  alle ore 15.30, nella chiesa parrocchiale di Deruta, dove aveva iniziato la sua avventura dirigenziale nel mondo della pallavolo (per dieci anni dal 1970 al 1980), che lo aveva portato a guidare il Comitato Regionale umbro della Fipav (dal 1984 al 2000). 
Domenico era nato a Perugia il 17 ottobre del 1935, se n'è andato prima di compiere l'ottantesimo compleanno. Nella foto più recente lo vediamo accanto al fotografo Michele Benda, dove sono visibili le tracce della sua nuova "compagna", la macchina speciale che lo ha aiutato a respirare, a vivere, nell'ultimo periodo della sua esistenza. Anche su questo aveva scherzato, presentandola ai suoi amici di Facebook.
 L'ho ringraziato tante volte per essere un fedele e attento lettore di questo blog. E nelle rare occasioni in cui per lavoro mi ritrovavo su un campo di pallavolo, mi presentava sempre, con una punta d'orgoglio che ora mi fa ancor più tenerezza, come... l'umbro acquisito, per via dei miei legami familiari. 
Ora che non ci sei più caro Domenico, testimone di un periodo significativo ed importante anche per me, tornerò nell'anonimato che presente e futuro spesso riservano quando ... le cose cambiano.

Nelle foto, pubblicate in queste ore sulle pagine FB degli amici, Domenico insieme con Carlo Magri, Ary Graca, l'amico fotografo Michele Benda, l'arbitro Simone Santi, con Giovanna


Ricordando la filosofia di Amici miei, che gli era cara, affido il congedo, l'ultimo saluto, all'immagine che aveva postato Domenico di recente. E no caro Domenico, stavolta non si è tolta di mezzo la nuvola giusta...