Google+ Badge

mercoledì 8 luglio 2015

SOCIETA' & COMUNICAZIONE La banda larga si guasta come quella...stretta

http://www.primaonline.it/2015/07/07/207944/larretratezza-dellitalia-rispetto-allue-nella-banda-ultralarga-il-crollo-delleditoria-tra-i-media-e-della-pubblicita-la-necessita-di-una-riforma-rai-complessiva-con-un-canone-piu-equo-l/?utm_source=Primaonline+Report&utm_campaign=0c4d33703b-Prima_Pagina10_22_2014&utm_medium=email&utm_term=0_971801ff87-0c4d33703b-266498513


 (ANSA) Gli indicatori della banda ultralarga in Italia “presentano un grado di arretratezza preoccupante rispetto all’Europa”. Lo afferma il presidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani, nella Relazione al Parlamento. L’Italia registra infatti un livello di copertura del 36% contro il 68% dell’Ue-28; in alcune zone c’è “totale assenza” di queste reti.

Non c'è da stupirsi del dato reso noto ieri nella relazione annuale dell'Agcom. Piuttosto cìè da chiedersi cosa faccia lo stato per rendere più trasparente i servizi legati al web e alla telefonia, notoriamente i più cari e meno efficienti. 
Parto dalla mia esperienza personale, contratto Telecom wi fi adsl.
In dodici mesi annuali, nel 2014, per circa due mesi a più riprese, a tranche da settimane, decine di giorni, la linea non ha proprio funzionato. Lavoro che salta, stress, incertezza sulla natura dei guasti e sui tempi di ripristino. Presunti rimborsi per il disservizio che non si riesce nemmeno a sapere se sono stati effettuati o meno. Call center che in media per ogni operatore competente, che sa di cosa parla, ce ne sono cinque di altre tipologie: zitella acida, strafottente che non capisce niente, che non capisce l'italiano, che chiama dall'Albania con una linea che sembra provenire dal mare in tempesta, nel senso che si sente il rumore del vento e dell'acqua.
Come si fa ad accettare una proposta di fibra ottica in queste condizioni? Si paga per una velocità e al primo guasto o alla prima verifica si scopre che ce  ne viene in realtà garantita un'altra, più lenta ovviamente.
Mesi fa, esasperato per i continui e lunghi guasti, chiesi: ma con la fibra ottica, ovviamente molto più costosa, risolverei queste problematiche?
 "In verità, assolutamente no signore. Se c'è un guasto c'è un guasto, anche sulla fibra ottica". Fu la risposta.
Ecco perchè, lo dico anche all'Agcom e alla Telecom, io non ho ancora ceduto alla tentazione costosa della fibra ottica, indubbiamente molto efficace se funziona. Ma spendere ancora di più per una linea che mi lascia ugualmente senza connessione è una sciocchezza che non faccio. Resto ancora utente NONLACOM(pro).
Poi ci fanno credere che tutto si deve usare con la connessione: ascoltare musica, vedere i film, navigare on line. Ne riparliamo se e quando gli operatori e le linee saranno più affidabili...