Google+ Badge

sabato 8 agosto 2015

PESISTICA Bina Forciniti, orgoglio di Calabria: dai pesi a Miss Italia

 https://www.youtube.com/watch?v=iTRn5VNuXc8&feature=player_embedded

 Verso le finali di Miss Italia (in Tv su La7, il 18 e 19 settembre, il 20 settembre la finale) , Bina con il numero 20, si promuove su you tube

http://www.corrieredellosport.it/news/altri-sport/2015/08/08-3078331/dai_pesi_a_miss_italia_ecco_bina_forciniti/

Dalla Federpesistica apprendo e pubblico


Bina Forciniti, Insegnante Tecnico e Personal Trainer FIPE di 1° Livello, si è di recente aggiudicata a Paola (CS) la fascia di MISS MILUNA CALABRIA valevole per la partecipazione diretta alla finale di Miss Italia del prossimo 20 Settembre a Jesolo (VE).
Questa notizia è stata accolta in modo molto positivo all’interno del Comitato Regionale FIPE Calabria, presieduto dal Delegato Regionale Gerardo Gemelli, poiché è la dimostrazione di quanto i metodi di allenamento proposti dalla FIPE siano idonei per il raggiungimento di una forma fisica armoniosa, rivolta al benessere fisico, e non allo sviluppo innaturale della muscolatura.
Infatti la nostra miss Bina Forciniti, fisico perfetto, sorriso abbagliante, portamento da fotomodella, ha conseguito il titolo di Tecnico Federale di allenatore e personale trainer di 1° livello a maggio 2015 a Urbino, ma già si allenava con i pesi alla PLANET GYM di Mirto Crosia da circa 4 anni sotto la direzione Tecnica del padre Giuseppe Forciniti, istruttore e personale trainer di 2° Livello F.I.PE. da cui ha acquisito la passione della pesistica.

Bina si dichiara orgogliosa di fare parte della F.I.PE , ed ha raggiunto questo primo importante risultato con una corretta alimentazione ed un’adeguata preparazione fisica, grazie agli studi universitari di scienze motorie di Urbino, all’ottima preparazione tecnica che gli ha dato il corso di Insegnanti Tecnici della F.I.PE ed ai consigli del padre in palestra. Ora la preparazione fisica continua più serrata, per arrivare preparata fisicamente all’appuntamento di Jesolo, con la consapevolezza che l’allenamento fisico contribuirà positivamente a presentarsi con un approccio mentale più lucido e sicuro, abilità che saranno messe certamente alla prova durante la fase finale del concorso, che ricordiamo non richiede solo delle sfilate in passerella.
Nel fare i migliori auguri a Bina, di vivere con serenità questo importante momento, ci auguriamo che possa essere da esempio per dimostrare un’ulteriore finalità dell’allenamento con i sovraccarichi, che se opportunamente proposto, non comporta affatto la perdita della femminilità e dell’eleganza, contrariamente a quanto in modo pregiudiziale spesso si ritiene, che l’allenamento con la pesistica necessariamente determini in aumento evidente ed antiestetico della massa muscolare.