Google+ Badge

sabato 13 febbraio 2016

CALCIO Juventus-Napoli 1-0, decide Zaza all'87'



L'HA DECISA LUI, Juventus-Napoli 1-0. 15a vittoria consecutiva, sorpasso, primo posto in classifica. Partita tattica, rare emozioni, risolve il lampo di Zaza, l'amaro lucano dei napoletani stasera, come dice un amico partenopeo. Non è stata una bella partita, come in fondo era abbastanza prevedibile. Il Napoli ha giocato senza timori reverenziali e ha concesso poco alla Juventus in attacco, ma d'altro canto nemmeno l'attacco partenopeo ha combinato granchè. Higuain stava per avere la palla buona nel primo tempo, ma il capolavoro di tempismo di Bonucci, che lo ha anticipato quando la fronte dell'argentino stava aspettando l'impatto imminente col pallone, ha salvato la rete bianconera. Il salvataggio dello stoico Bonucci è stato come un gol! Tragicomico l'infortunio di Bonucci, ko dopo uno scontro frontale con Khedira. Rugani che è subentrato se l'è cavata: gioco pulito ma almeno tre ottimi diagonali rasoterra in ripartenza. Sulle spalle del grande Barzagli il peso della difesa. Ma importante anche il lavoro arretrato di Cuadrado, prezioso nel tamponare la fascia sinistra, spesso micidiale, dei napoletani.
Napoli non ridimensionato ma penso abbia perso un'occasione. La Juventus conquista la quindicesima vittoria consecutiva pur in condizioni d'emergenza (ma il recupero di Khedira è stata una splendida sorpresa-realtà). Vince in una serata in cui ci voleva la prodezza del singolo: ed è arrivato il gol di Zaza, sempre voglioso di far bene appena entra. Ho sempre sostenuto che non andava ceduto, sono doppiamente felice per ciò che fa quando va in campo. Notate bene il suo movimento nell'azione del gol, come, ricevuta palla, si allarga creandosi da solo lo spazio per poter avanzare e calciare in porta. E' una sua caratteristica e, come Quagliarella, la distanza non è mai un problema per lui e non lo scoraggia dal provare il tiro.
Il calcio è fatto anche di episodi e ancora una volta da quando il vento è cambiato in questa stagione, un lampo nel finale ha premiato una Juventus che comunque non ha smesso di crederci, anche nel finale che l'ha vista in affanno a livello fisico. Per la prima volta in questo campionato, Juventus al primo posto. Ma la partita per lo scudetto è apertissima, lo sanno tutti, juventini in primis.