Google+ Badge

giovedì 9 febbraio 2017

CINEMA Arrival

ARRIVAL - Regia: Denis Villeneuve. Interpreti: Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker, Ruth Chiang.
* visto in edizione originale con sottotitoli in italiano.

Spesso quando il cinema parla di alieni e di spazio, in realtà si rivolge agli esseri umani. Anche Arrival diretto da Denis Villeneuve (autore tra l'altro del durissimo, La donna che canta, emotivamente tremendo) affrontando il tema fantascientifico propone una toccante e affascinante vicenda umana. 
E lo fa scegliendo di affidare ai segni, alla scrittura, il ruolo fondamentale per comprendere gli alieni, per trovare il modo di tradurre i pensieri, per riuscire laddove la parola, il linguaggio, potrebbero fallire.
Il tempo può non essere una successione lineare e orizzontale di eventi, e se ciò che appare può non essere l'inizio di una storia è merito di una narrazione che mescola motivazioni e sentimenti, eventi tra passato e futuro, coinvolgendo lo spettatore per sorprenderlo, come se fosse un giallo, quasi alla Hitchcock, dove l'epilogo è in reatà noto. Dove il film asseconda i clichè è nel comportamento dei militari, abbastanza ottusi e inquadrati come da copione perchè raramente chi indossa una divisa, specie al cinema, sfugge a certe consuetudini.
Ma il messaggio passa ugualmente, perchè non è detto che anche gli extraterrestri (simpaticamente geniale l'idea di chiamarli Gianni e Pinotto, Abbott e Costello) siano rissosi e guerrafondai come gli umani, quasi sempre troppo individualisti, pronti a tradire, credendosi più furbi. Quando invece l'unione, il giocar di squadra, può essere la mossa giusta e vincente. 
Amy Adams regala la sua intensità sofferta al personaggio della traduttrice e molto del film è nei suoi occhi. Un bel film che suscita interrogativi esistenziali profondi e laceranti, obbligando a chiedersi: cosa avrei fatto io al suo posto? La sua scelta è condivisibile? L'argomento lo scoprirete vedendo il film...

http://leandrodesanctis.blogspot.com/2013/07/cinema-come-non-si-scrive-una-recensione.html?spref=fb 
 
Sapevate che... 
Amy è nata a Vicenza

Amy Adams è figlia di un militare che è stato di stanza in Italia, alla Caserma Ederle di Vicenza, dove appunto Amy nacque  il 20 agosto del 1974. Amy proviene da una famiglia mormone composta da sette figli.  Ha passato i primi tre anni della sua infanzia ad Aviano, per poi trasferirsi con la famiglia di base in base, fino a stanziarsi all'età di nove anni a Castle Rock in Colorado. I suoi genitori divorziarono due anni dopo.

La filmografia di Amy Adams

Cinema

  La filmografia di Jeremy Renner

 La filmografia di Denis Villeneuve