Google+ Badge

lunedì 13 febbraio 2017

MUSICA Addio a Giusto Pio, il violino che lanciò Battiato

https://www.youtube.com/watch?v=lAZfILVmlBg

 Giusto Pio è morto all'età di 91 anni nella sua Castelfranco Veneto. C'è stato un periodo in cui il suo nome era diventato piuttosto celebre, a partire dal 1979, quando il suo violino incontrò ed impreziosì la musica di Franco Battiato. L'era del cinghiale bianco fu l'opera che donò la fama al musicista siciliano che aveva iniziato sperimentando. 
Ma Battiato, anche grazie al violino di Giusto Pio, iniziò a dimostrare che la musica poteva diventare popolare, nel senso di andare incontro alla gente incontrandone il gusto, pur essendo colta, pur non cedendo alla banalità e al commerciale.
Alice vinse un festival di Sanremo con il brano Per Elisa, sublimando una collaborazione che avrebbe regalato numerose perle alla musica italiana: l'accoppiata Battiato-Alice, divenne con quella fortunata canzone, un triangolo, con Giusto Pio e il suo violino. Poi il violinista, che era un apprezzato compositore e arrangiatore, collaborò anche con Milva e con Giuni Russo, tutte interpreti di grandissima qualità.
Amando la musica anche nei suoi effetti collaterali, e magari meno noti, non mancai di acquistare anche il primo album popolare di Giusto Pio, Legione straniera, un vinile che ancora figura nella mia collezione di Lp.